CESVI
CISP
COOPI
COSV
CUAMM
GVC
ICU
INTERSOS
LVIA
IN PRIMO PIANO
22 Luglio 2014: seminario promosso dalle Reti di ONG di Cooperazione Internazionale AOI-CINI-LINK2007 con l'INTERGRUPPO COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO DELLA CAMERA DEI DEPUTATI dalle ore 9 alle ore 11 presso la CAMERA DEPUTATI - SALA DELLA MERCEDE in VIA DELLA MERCEDE 55. Il seminario, a carattere informale e partecipativo, intende promuovere un approfondimento a dimensione europea, sulla riforma legislativa della cooperazione internazionale allo sviluppo dell'Italia, che sta concludendo l'iter di approvazione, e sulla previsione dei regolamenti attuativi. Per il programma dell'evento ed altre news anche nella sezione SALA STAMPA Data la limitatezza dei posti, è necessario registrarsi: http://goo.gl/mbCyp1 Vi riportiamo il link all'articolo pubblicato su Repubblica a cura del dr.Antonio Sergi LA NUOVA LEGGE SULLA COOPERAZIONE: UNA VERA RIFORMA CHE QUALIFICA L'ITALIA NEL MONDO http://www.repubblica.it/solidarieta/cooperazione/2014/07/16/news/la_nuova_legge_sulla_cooperazione_una_vera_riforma_che_qualifica_l_italia_nel_mondo-91759128/
18 luglio 2014 Una vera e positiva riforma Che si tratti di una vera riforma e che siano state introdotte importanti innovazioni rispetto alla precedente legge del 1987, ventisette anni fa, nessuno può metterlo in dubbio. Il testo approvato ieri alla Camera dei Deputati è il risultato di un intenso e sistematico lavoro iniziato circa tre anni fa, riprendendo il cammino interrotto negli anni precedenti, che ha visto un’ampia partecipazione e approfonditi confronto fra le diverse parti: il Parlamento, i partiti politici e il Governo, le reti delle Ong di cooperazione e solidarietà internazionale, il Forum del Terzo Settore, le Regioni e le Autonomie locali, ministeri e istituzioni coinvolti, il sistema cooperativo, le associazioni di impresa, le università e la ricerca, esperti nazionali e internazionali. Le reti delle ONG hanno assicurato il massimo impegno, costituendo un gruppo di lavoro che ha mantenuto una costante interlocuzione con la politica e con gli atri soggetti della cooperazione internazionale. Ponendoci con un’unica voce, abbiamo presentato e motivato proposte e suggerimenti per migliorare i testi proposti, fino all’ultimo disegno di legge governativo del 24 gennaio 2014 e per tutto il suo esame in sede parlamentare. Le proposte avanzate dalle Ong nel testo completo visionabile anche nella sezione SALA STAMPA
Prosegue, dopo l’adozione della Carta di Impegni “Il cammino verso l’ accountability : principi, valori, impegni” il 16 Ottobre scorso, l’impegno di Link 2007 e delle sue ONG verso l’ accountability . Il Consiglio di Link 2007 il 25 giugno 2014 ha adottato un documento, denominato La tutela della salute degli operatori delle ONG nel quale si definiscono precise raccomandazioni pratiche per le ONG aderenti. Il documento, frutto di una consultazione tra le ONG della rete, esperti legali e medici, va nella direzione di rafforzare gli strumenti di prevenzione e le opportunità di cura per gli operatori delle ONG, alla luce della centralità che rivestono le risorse umane nel lavoro di cooperazione internazionale. Per Link 2007 accountability significa in primo luogo chiarezza, trasparenza e rigore nel rapporto con le istituzioni e l’opinione pubblica su due aspetti tra loro collegati. Uno riguarda la valutazione di impatto delle proprie iniziative e la trasparente informazione sui risultati conseguiti; l’altro aspetto riguarda l’efficienza e la correttezza dei sistemi organizzativi e amministrativi interni. Da queste premesse scaturisce l’impegno a rafforzare i sistemi di valutazione e quello a rendere sempre più efficienti e trasparenti le proprie strutture gestionali. Nella sezione Sala Stampa scaricabile anche il documento sull'ACCOUNTABILITY delle ONG DI LINK2007
videobox
videobox
videobox
nome  nome nome
nome

 

nome